ANPR rende disponibili certificati anagrafici secondo le modalità stabilite dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (CAD).
Su ogni pagina presente un contrassegno digitale che permette di verificare la provenienza e la rispondenza dei dati contenuti nel certificato con quanto risulta in ANPR.
Di seguito le modalità operative da utilizzare per la verifica del contrassegno.

Verifica tramite smartphone

Dopo aver installato un qr-code reader (app disponibili gratuitamente per i diversi modelli di dispositivo), sufficiente scansionare il contrassegno digitale presente sul certificato; la app vi proporrà una URL (o la aprirà direttamente) sulla quale occorre:
- inserire il codice di sicurezza nell'apposito campo;
- confermare con INVIA.

Verifica tramite PC desktop

Occorre acquisire l'immagine del contrassegno digitale dalla stampa del certificato.
Per garantire la corretta lettura dell'immagine, necessario che:
- il file che la contiene abbia estensione jpg, gif o png (in carattere minuscolo);
- le sue dimensioni siano circa 453 x 274 (pixel).
Occorre poi:
- allegare il file che contiene l'immagine utilizzando il bottone Sfoglia;
- inserire il codice di sicurezza nell'apposito campo;
- confermare con INVIA.

Inserisci nel campo "Codice di sicurezza" i caratteri che vedi o che senti.

immagine del codice di sicurezza